Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Energia solare per alimentare i frigoriferi del nord Africa



Formaggio_Murmari_-_5 Il progetto MEDISCO ("Mediterranean food and agro industry applications of solar cooling technologies") finanziato con 1,4 milioni di euro nell'ambito del Sesto programma quadro dell’UE  si è concluso con un impianto solare per l’impianto di refrigerazione  di  un caseificio marocchino e di un'azienda vinicola tunisina.  L'energia solare è già usata per sistemi di aria condizionata, ma non per  impianti di refrigerazione industriale. Il progetto consiste in collettori  che dirigono la luce del sole su un assorbitore. La radiazione riscalda l'acqua che alimenta una macchina di assorbimento-refrigerazione senza ricorrere all’energia  elettrica. Il sistema raffredda usando una mistura di acqua e glicol in modo da impedire al ghiaccio di  ostruire il sistema. Il  metodo risulta interessante per località  che hanno molte giornate di sole, in aree remote dove non ci sono mezzi di refrigerazione tradizionali a causa di mancanza d'acqua e di fonti di energia poco  affidabili.  
Tra i partner del progetto MEDISCO c’è anche  il Politecnico di Milano, che ha condotto il progetto insieme ad   università, piccole aziende e agenzie per l'energia in Egitto, Francia, Germania, Marocco, Spagna e Tunisia.

Foto : Wikimedia cc