Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Starbucks acquisisce Evolution Fresh e apre un nuovo locale di spremute, frullati e cibi “naturali”

A Starbucks il caffè non basta più: lo scorso novembre, la grande catena di caffetterie made in Usa ha acquistato Evolution Fresh, colosso californiano della produzione di succhi di frutta freschi e lunedì 19 marzo ha aperto il primo locale con lo stesso nome. Un juice-bar, dicono gli americani: un posto in cui gustare bevande di frutta (o verdura) appena spremuta e magari una bella insalata, un panino integrale pieno di verdure grigliate o una zuppa di cannellini. Naturalmente, come nella migliore tradizione Starbucks, bibite e alimenti sono anche take away, in versione già pronta da consumare altrove.

 

Il giorno in cui il bar Evolution Fresh ha aperto i battenti, nella cittadina di Bellevue vicina a Seattle, quartier generale della catena del caffè, le azioni della Starbucks sono salite del 34%. Il programma dell’azienda è aprire presto altri locali con il nuovo marchio e portare entro la fine dell’anno i prodotti Evolution Fresh in tutte le caffetterie Starbucks d’America.

“.

 

 

Continua a leggere l’articolo di Valentina Murelli   su ilfattoalimentare.it per scoprire quali sono le prospettive.