Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La mozzarella di bufala Mandara non è della camorra. L’azienda affidata ad un amministratore giudiziario. Continuiamo a comprarla

Lo stabilimento Alival, del signor Mandara, dove si produce la mozzarella di bufala Dop è uno dei più grossi in Campania, dà lavoro a 200 persone ed è probabilmente il marchio leader del settore. Questi aspetti contano poco di fronte alla bufera mediatica che ha travolto Giuseppe Mandara accusato di avere ricevuto finanziamenti dalla camorra. In questa situazione considerare la mozzarella Mandara come un prodotto della camorra è per certi versi comprensibile.

 

 Le principali catene di supermercati italiane come Conad, Coop, Esselunga ricevevano ogni giorno confezionata da Alival, mozzarella di bufala Dop (nel caso di Coop e Conad si trattava di mozzarella con il marchio della catena mentre per Esselunga si trattava di un altro marchio).

Adesso per motivi etici alcune di queste catene hanno sospeso immediatamente il contratto di fornitura. Si tratta di una scelta condivisibile, visto che non è piacevole avere rapporti commerciali con un’azienda sospettata di legami con la malavita. Ma ci sono alcuni elementi su cui vale la pena riflettere prima di chiudere il discorso.

 

Continua a leggere l'articolo di Roberto La Pira   su ilfattoalimentare.it

 


 

 

Foto: Photos.com,

>