Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Barilla e grano ammuffito: la seconda puntata di una bufala della rete

Tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012, è cominciata a circolare in rete una bufala inquietante, secondo cui Barilla, azienda ormai in mani americane, farebbe uso di grano contaminato da micotossine e si darebbe a orrende speculazioni sulla materia prima.

 

Il Fatto Alimentare è stato uno dei primi siti a denunciare la falsità di questa storia inventata. Per prima cosa Barilla non è in mano americana e il grano utilizzatonon presenta livelli di micotossine fuori norma. La storia poi dei contadini del Sud Italia affamati dall’azienda assomiglia molto ad una favola agreste d’altri tempi.

 

Continua a leggere l’articolo   su ilfattoalimentare.it