Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Red Bull perde le ali, l’Antitrust dice stop alla pubblicità che incoraggia comportamenti pericolosi e coinvolge i bambini


Redbull-pubblicita-493x300Red Bull
ha perso le ali e non potrà più trasmettere
spot pubblicitari che vantino virtù improbabili e immagini che
incoraggino comportamenti pericolosi. La società ha accettato di
cambiare i testi e i filmati di molte promozioni in seguito ad un
accordo stipulato con l’Autorità garante della concorrenza e del
mercato.

 

Il testo del provvedimento
dice che i prossimi spot della bibita non potranno usare parole forti
negli slogan, non dovranno proporre modelli impossibili e immagini
studiate ad hoc per vantare la capacità della bevanda di “mettere le
ali”. La decisione è stata estesa anche alla versione senza zucchero
“Red Bull Sugarfree”.

 

Continua a leggere l’articolo   su ilfattoalimentare.it