Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il Giurì censura Uliveto e Rocchetta non sono “acque della salute”. Accettato il ricorso de Il Fatto Alimentare

Uliveto-censurata

La pubblicità delle acque minerali Uliveto e Rocchetta
è ingannevole. La frase “acque della salute” utilizzata da anni in
tutti gli spot è scorretta e anche il richiamo alla prevenzione di
alcune malattie è ingannevole.

 È questa la decisione adottata dal Comitato di controllo del Giurì dell’Istituto
di autodisciplina pubblicitaria in seguito ad una segnalazione inviata
da Il Fatto Alimentare.  Dopo la pubblicazione sul sito della decisione 
avvenuta ieri, la società Cogedi ha interrotto le campagne in corso.

 

Continua a leggere l'articolo   su ilfattoalimentare.it