Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Mais alla diossina: il Ministero blocca in via cautelativa gli alimenti provenienti da animali che hanno consumato mangime contaminato

Dopo la nota pubblicata ieri in cui si dava notizia dell’arrivo in Italia dall’Ucraina di un carico di mais ad uso zootecnico contaminato dalla diossina, il Ministero della salute  ha pubblicato un comunicato  in cui conferma la notizia. Il testo dice che questo mais viene normalmente miscelato con altri componenti in una percentuale variabile, a seconda della specie animale a cui è destinato, per la produzione dei mangimi completi.

Secondo il Ministero l’11 giugno 2014 sono state attivate tutte le procedure per rintracciare e bloccare il lotto contaminato ed è stata inviata una comunicazione al Sistema di allerta rapido europeo Rasff.

Continua a leggere su Ilfattoalimentare.it