Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Controlli alimentari rapidi e precisi: saranno possibili grazie al laser “anti-frode” sviluppato da un team di ricercatori Enea

Laser01-600x337

Il laboratorio diagnostiche e metrologia dell’Enea di Frascati, in collaborazione con sei partner industriali, sta mettendo a punto un laser a infrarossi in grado di rilevare nel cibo la presenza di varie sostanze non dichiarate (molecole volatili, adulteranti e composti generati dalla degradazione). Si tratta di uno strumento innovativo che permette di individuare i contaminanti in tempi molto rapidi e con cui è possibile analizzare i campioni al di fuori di un laboratorio specializzato. I primi risultati ottenuti sono incoraggianti.

Continua a leggere su Ilfattoalimentare.it