Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Parmigiano Reggiano: i Nas sequestrano 18mila forme per sospetta frode in commercio

I Nas di Parma hanno sequestrato oltre 18.000 forme di Parmigiano Reggiano per un valore commerciale di circa 10 milioni di euro, presso due caseifici della medesima società agricola, uno a Suzzara in provincia di Mantova e l’altro a Luzzara in provincia di Reggio Emilia, per sospetta frode in commercio. Il presidente del caseificio sotto accusa è Paolo Carra, un personaggio molto noto nel settore, perché ricopre la carica di presidente di Coldiretti di Mantova.

Continua a leggere su ilFattoAlimentare.it